Il gioco vale la candela?

Un mio amico in una canzone dice che la realtà è fatta d verità e di cose concrete che conducono a delle mete, a degli obbiettivi, a una fine.
E invece no! La realtà è fatta anche di bugie, di verità nascoste, di cose impalpabili come i sentimenti. Sì, proprio quelle bestie orrende, che alla fine ci portano alla meta e se è quella giusta ci ripagano con la vista di un magnifico paesaggio, ma ci complicano la strada e ci fanno sudare da matti fino all’ultimo centimetro per quella vista.
Insomma si potrebbe dire che per quella vista il gioco vale la candela, ma ora mi chiedo quando è giusto valutare e stabilire se per questo gioco, per questa partita ne vale davvero la candela, come lo scopro? Continuando a giocare partita dopo partita? (e intanto che ci sono compro una fabbrica di cera?) Fermandomi ad analizzare le mosse del mio avversario? (Cuore e mente sono gli unici avversari di questo gioco, vivono nella nebbia e parlano lingue diverse)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: